Le Meringhette

 

 

 

 

La Vecchia Sirena propone...

Meringhette al caffè e pistacchi

 

Le meringhe sono dolci e gradevoli ma spesso anche troppo dolci...Quelle che vi propongo sono una variante molto interessante che va bene per accompagnare un caffè a fine pasto o pomeridiano oppure da accostare ad un gelato.

Se invece volete qualcosa di più goloso vi consiglio la versione “meringhette baciate”

Ingredienti:

4 bianchi d'uovo

qualche goccia di limone

230 gr. zucchero fine

1 cucchiaio di caffè solubile in polvere

2 cucchiai di farina di pistacchi

Procedimento:

montare a neve 2 bianchi d'uovo, se possibile con una planetaria, dopo il primo minuto aggiungere le gocce di limone e mentre la macchina mescola aggiungere la polvere di caffè; quando il bianco comincia a solidificare aggiungere metà dello zucchero e poi via via tutto il resto.

Stesso procedimento per i rimanenti bianchi d'uovo aggiungendo questa volta la farina di pistacchi da ultimo.

Se non doveste trovare la farina di pistacchi, va bene anche la granella da miscelare proprio poco prima di fermare la planetaria.

Nota: per montare gli albumi a neve ferma, è meglio se non sono freschissimi ma lasciati in frigo

almeno un giorno. Se si ha una planetaria non ha importanza la temperatura del bianco d'uovo.

Introdurre il composto in una sacca/siringa e distribuire le meringhette sulla teglia ricoperta di carta forno. Se avete avuto pazienza e l'impasto è davvero ben montato, potete anche metterle una a fianco dell'altra perché non si adageranno durante la cottura.

Fate asciugare in forno ad 80 gradi per 3 ore, poi fate riposare fuori dal forno e quando fredde staccarle e servirle, o conservarne parte in barattolo possibilmente metallico.

Potete accoppiarle alternandole o per tipo con una crema alle nocciole casalinga...

Post navigation